Partite

La capolista CSF, dopo il 6-3 contro il Pancalieri fuori casa, già attenta alla sfida col Carignano

Entusiasmo da tenere a freno dopo aver scavalcato i rivali, tanti goleador, ma ora subito concentrati nella durissima sfida col Carignano, nonostante il suo ultimo posto in classifica

Settimana che sta per terminare, ma sicuramente "da incorniciare" per il CSF Carmagnola. Motivo importante per non essere dimenticata è senza dubbio la nuova posizione da capolista in Promozione, ottenuta nel primo vero scontro diretto di stagione domenica scorsa 31 ottobre, contro il Pancaliericastagnole, in un incontro stellare finito fuori casa (eccezionalmente sul campo di None) 6 a 3.


I biancazzurri di mister Sandro Contieri hanno proprio scavalcato i rivali, sino a quel momento in testa, con una leadership che durava da inizio torneo, dopo 8 giornate.

La partita ha visto protagonista Manuele Barison, grande ex di turno autore di una tripletta, al 6', al 25' e al 75' (primo gol di sveltezza, il secondo approfittando di un lancio chirurgico di Alberto Osella e il terzo cogliendo ottimamente una progressione sulla fascia e un servizio del compagno Gabriele Pintori). ma non solo lui, Oltre alla tripletta di Peyronel per il Pancalieri (per i momentanei 1-1, 2-2 e 3-3, ottenuti rispettivamente al 20', 45' e 65', sempre dopo lo svantaggio iniziale dei locali), in evidenza anche Davide Camisassa, difensore più abituato a coprire che a segnare, con un gol di testa su calcio d'angolo al 70' (nella foto sotto) per il provvisorio 4-3 ospite. Ottimi anche Osella (nel 3-2 CSF con un bellissimo pallonetto) e Pintori che si regala il 6-3 quasi a fine gara, mettendo in super cassaforte il risultato finale.



"Due squadre che se la sono date di santa ragione. sportivamente parlando. Questa vittoria fa sicuramente morale e questa mentalità applicata da professionisti anche negli allenamenti settimanali ci sta portando a questi risultati" -afferma un entusiasta, ma prudente mister Contieri.

"Continuiamo a divertirci e pensiamo a raggiungere il prima possibile i 40 punti salvezza. - prosegue - Siamo l'unica squadra sinora imbattuta, ma dobbiamo prepararci alla possibilità che potrebbe arrivare una sconfitta, speriamo però il più tardi possibile. Domenica prossima 7 novembre affronteremo il fanalino di coda Carignano, ma è proprio in questa sfida che dovremo essere attentissimi, perchè sarà una gara difficilissima, molto di più di quanto non dica la classifica. Loro avranno in questo caso da guadagnarci, noi solo da perderci. Quindi fuori la giusta concentrazione"-