Società

Carmaeventi e CSF Carmagnola: due forze associative nel nome del presidente Russo

Le due associazioni vanta un migliaio di iscritti, tanti progetti e percorso di crescita


Il presidente Alessio Russo


Due realtà di successo nel nome di un unico presidente: Alessio Russo.

Carmaeventi e CSF Carmagnola a braccetto, uniti con l’obiettivo di seminare e ottenere quanto di buono e proficuo prodotto sinora dalla gestione del suo abile primo rappresentante.

Dopo il successo dell’ultima “Stracarmagnola” di primavera, l’associazione Carmaeventi ha organizzato per tutta l’estate la “Vacanza sportiva comunale”, registrando il record di iscritti (con 200 bambini ogni settimana).

Durante tutto il periodo, partito da giugno e conclusosi a inizio settembre a precedere le aperture delle scuole, i bambini coinvolti hanno sperimentato ben 15 sport all’interno del centro sportivo Carmasport di via Roma.

«Il merito ovviamente non è solo mio, ma di tutto lo staff.- spiega Russo – Ringrazio in modo particolare Debora Miola per l’organizzazione e la partecipazione dei collaboratori che si sono distinti per l’intrattenimento e la gestione dei ragazzi durante la vacanza sportiva. Carmaeventi gestisce inoltre le vacanze sportive di Sommariva Bosco e Caramagna Piemonte con ottimi risultati.




Vacanza sportiva 2022 a Carmagnola


Carmaeventi tra l’altro tra breve inizierà le attività di atletica rivolte ai bambini e ragazzi dai 5 ai 16 anni, nonché il baby calcio per i bambini di 3-4 anni e l’avviamento allo sport (bambini dai 3 ai 5 anni). Per informazioni è necessario rivolgersi alla stessa Debora, contattandola al 338/9669841».

Per quanto riguarda invece il discorso legato alla società calcistica del CSF Carmagnola, questo il commento del presidente: «Come Prima squadra abbiamo attuato un ringiovanimento dell’età media della rosa, aumentando decisamente il livello tecnico e, non nascondiamoci, l’obiettivo primario è la vittoria della Promozione, con una base consolidata per arrivare all’Eccellenza e mantenerla nelle stagioni a venire. Tanti giovani quindi e qualche giocatore d’esperienza, tra cui Andrea Onomoni e Alessandro Lerda.

Per la Juniores quest’anno la bella vetrina sarà vederla nel campionato regionale che non disputava da molto tempo. Questo progetto, insieme ad altri, fa parte di investimenti importanti che comprende anche Tommaso Schiavo nuovo direttore tecnico del settore giovanile (Giovanissimi e Allievi) e il duo Parigi – Palermo per la scuola calcio. Con il Torino inoltre sotto il profilo giovanile è sempre più forte il legame con l’Academy che ci permetterà di stringere rapporti sempre più intensi con la società granata».

Complessivamente le due associazioni vantano la bellezza di quasi un migliaio di iscritti coinvolti: un risultato che non può che crescere ulteriormente, migliorando ancora di più l’organizzazione con un ottimo biglietto da visita.